Associazione “Difesa e Previdenza” APS – Presentazione e Costi di Adesione

nel_solco_della_tradizione_storica_e_del_servizio_maturano_i_tuoi_diritti_iscriviti_per_accertarli_e_rivendicarli-gennaio-2021 copia
nel_solco_della_tradizione_storica_e_del_servizio_maturano_i_tuoi_diritti_iscriviti_per_accertarli_e_rivendicarli-gennaio-2021
favicon

Dopo una accurata fase di studio, si è realizzato l’ambizioso progetto di dare corpo ad una filiera integrata di servizi, con la quale soddisfare le molteplici esigenze previdenziali ed assistenziali degli appartenenti al Comparto “Difesa, Sicurezza e Figure Equiparate”, nonché di coloro che, nel settore, hanno contratto “Invalidità o Malattia a causa del Servizio”.

Così, con un gruppo di collaboratori qualificati, in data 8 febbraio 2021, presso un noto notaio in Arezzo, è stata costituita l’Associazione di Promozione Sociale denominata “Associazione Difesa e Previdenza”, al fine di garantire agli associati tutta la consulenza necessaria ad affrontare o gestire l’articolato e complesso percorso pensionistico.

Infatti, questa nuova organizzazione, la quale si collega sinergicamente con l’attività giudiziaria ed amministrativa dello Studio legale di riferimento, non è destinata a fare solo conteggi o a verificare quelli prospettati dall’INPS o dai Poli Amministrativi, ma riveste anche la funzione di fornire all’associato, sia in servizio che in quiescenza , un rapporto informativo riguardo i risultati della consulenza e l’indicazione delle procedure da seguire per risolvere le sue problematiche specifiche.

Con l’Associazione, pertanto, la nostra articolata organizzazione pone l’ultimo tassello di un sistema operativo integrato, capace di fornire ai soci prestazioni specialistiche in grado di accompagnarli, dai primi passi delle diagnosi e delle proiezioni previdenziali, alla conferma dei diritti consolidati sino alle tutele amministrative e giudiziarie, per spingersi infine sino ai patrocini più complessi innanzi alle Magistrature superiori ed alle Corti Europee di Giustizia.

E sia ben chiaro all’interessato, che la sua adesione all’Associazione non importerà l’assunzione di alcun vincolo particolare, nel senso che rimarrà sempre libero di rimanere nel gruppo associativo o di lasciarlo una volta perseguiti i propri interessi. Infatti, ottenuta la consulenza e la diagnosi sulla via da seguire, non vi sarà alcuna obbligatorietà, ove necessario, di rivolgersi alle competenze professionali degli avvocati di riferimento dell’Associazione.

Anche perché, il percorso indicato per la tutela legale o amministrativa dell’associato, sarà oggetto di rapporti distinti e separati, frutto di precisi e nuovi accordi che verranno opzionati dal socio direttamente con i professionisti.

In pratica con la presente informativa, si vuole sensibilizzare ciascun appartenente alla categoria degli Invalidi per Servizio e del Comparto Difesa, Sicurezza e Figure Equiparate, affinché abbia la chiara consapevolezza di poter entrare in contatto con un’articolata struttura organizzativa che sia in grado, riguardo alle sue personali problematiche, di garantirgli la più ampia, specializzata e completa tutela dalla “A alla Z”.

I Costi di Adesione

Rapporti di trasparenza, impongono altresì all’Associazione, di informare preventivamente l’interessato dei costi di partecipazione che, previsti dall’Atto Costitutivo e dallo Statuto Sociale, sono stati quantificati nel corso della prima Assemblea del 19 febbraio 2021.

In tale sede, l’organo deliberante, ha stabilito l’importo della quota associativa annuale in €. 15,00 (quindicieuro) per la durata di ogni anno solare, il che sta a significare che qualsiasi sia il giorno dell’iscrizione nel corso dell’anno, la stessa avrà validità sino al 31. Dicembre, data di scadenza.

Inoltre, al momento dell’iscrizione, viene richiesto al socio il pagamento di una somma aggiuntiva (quota contributiva), dell’importo di €. 130,00 (Centotrentaeuro), per far fronte a costi correnti ed alle spese generali che l’Associazione deve affrontare per fornire il servizio di consulenza personale.

Pertanto, l’importo complessivo che si chiede all’associando all’atto dell’ammissione in Associazione, e quindi per il primo anno solare che scade al 31 Dicembre, ammonta a complessivi €. 145,00 (Centoquarantacinqueeuro), mentre dal 1° Gennaio dell’anno successivo a quello dell’adesione e per quelli a venire, dovrà corrispondere nel gennaio la sola quota sociale di 15.00 euro e null’altro.

Il maggiore importo iniziale, inoltre, viene richiesto, come sopra detto, per fare fronte alle spese correnti ed a quelle generali dell’Associazione, le quali, per rendere edotto l’aderente, vengono qui di seguito, in forma esemplificativa e non esaustiva, indicate:- : canoni di locazione mobiliare ed immobiliare, costi di ammortizzazione per la messa in rete dei computer, per la loro manutenzione periodica, per l’aggiornamento e manutenzione dei Data Base operativi; costi per la gestione dell’informativa sulla privacy ed a quelli per la conservazione in sicurezza dei relativi dati sia analogici che telematici; costi per le competenze di un revisore dei conti(se nominato) e per quelle del Commercialista necessario alle scadenze fiscali, per eventuali F24 ed il Mod. 770 e quant’altro previsto dalla legge; costi per la corrispondenza postale e per quella necessaria per le convocazioni assembleari; costi mensili telefonici e per tutta la cancelleria necessaria sia alla gestione individuale che alla chiusura, stampa e conservazione dei bilanci e dell’elenco soci annuale; costi annuali per copertura assicurativa della responsabilità civile dei soci operativi; costi per rimborsi chilometrici e per quelli in autocertificazione in favore dei soci che prestano il servizio di volontariato in sede o in missione; fatti salvi errori e/o omissioni.

Eventuali disavanzi attivi di cassa, che dovessero risultare a chiusura del bilancio di esercizio annuale (che verrà pubblicato su apposita pagina del Sito nel solo caso di obbligatorietà normativa), verranno destinati a riserva per l’implementazione del patrimonio associativo che sarà destinato sempre al perseguimento dei fini sociali.

A questo punto, chiudiamo i profili informativi che abbiamo ritenuto di fornire preventivamente agli interessati, affinché la loro eventuale adesione sia pienamente consapevole e ponderata.

In altra parte del sito vengono forniti tutti i dati riguardanti le prestazioni riservate al personale in servizio e quelle riservate al personale in quiescenza, nonché quelli necessari per i contatti, sia telefonici che via mail.

Arezzo 15 Ottobre 2021

Difesa & Previdenza APS
Il Consiglio direttivo

© ASSOCIAZIONE “DIFESA e PREVIDENZA” APS

Leggi IL COPYRIGHTCONTATTACI

Difesa-e-Previdenza


Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Chi Siamo

ASSOCIAZIONE “DIFESA e PREVIDENZA” APS
Organizzazione di Volontariato-Ente del Terzo Settore
P.Iva-C.F.- 92094500516

Sede Legale: Via Michelangelo Buonarroti, 26- 52100 – AREZZO

Mail: info@difesaeprevidenza.it
Pec: segreteria@pec.difesaeprevidenza.it
Telefono: 379 2439103

L’Utenza Mobile 379-2439103 è operativa
nei giorni dal Lunedì al Venerdì
nella fascia oraria dalle ore 9:00 alle ore 12:30.
Sabato-Domenica e festivi rimane chiusa.


PRIVACY POLICY

COPYRIGHT



Contatti